Salta al contenuto principale

Tecnologia

Il Metodo Tomatis® è un programma di ascolto originale, che funziona tramite un dispositivo dotato di una tecnologia unica: il Solisten®, la TAP o il TalksUp®. Questo strumento professionale compatto e innovativo tratta in modo instantaneo la voce e la musica per produrre "l’effetto Tomatis®". A partire dal sistema di Electronic Gating® sviluppato da Alfred Tomatis, la tecnologia ha continuato a evolversi, aspirando alla massima precisione ed efficienza. Il TalksUp® integra tutti i parametri del Metodo Tomatis®, ed è lo strumento più avanzato e potente a disposizione dei professionisti Tomatis®.

Tomatis® Pendolo elettronico

L’Electronic Gating® (il pendolo elettronico)

Quando l'ascolto è compromesso, il cervello non è più attento ai suoni che l'orecchio trasmette: esso non riesce ad analizzarli correttamente anche se sente bene. È quindi necessario ripristinare un ascolto di buona qualità per favorire l’attenzione del cervello al messaggio sensoriale. Il cervello è particolarmente sensibile ad ogni cambiamento improvviso che non riesce ad anticipare. Per esempio, se il cane del vicino sta abbaiando per la centesima volta, è improbabile che il cervello vi presti attenzione, perchè vi è abituato. Ma se il cane comincia a miagolare improvvisamente, la sorpresa farà scattare automaticamente l'attenzione! Questo cambiamento inaspettato ha l'effetto di mettere il cervello in ascolto.

Allo stesso modo, durante le sessioni di ascolto Tomatis®, la musica cambia improvvisamente tono, timbro e intensità, mantenendo il ritmo e la melodia. Questi cambiamenti sono imprevedibili per il vostro cervello e quindi creano un effetto-sorpresa. Il cervello cerca gradualmente di decifrare gli effetti del cambiamento e sviluppa dei meccanismi di rilevamento del cambiamento che sono molto importanti per mantenere l'attenzione.

Dal punto di vista tecnologico, il TalksUp® ha un processore unico che divide la trasmissione del suono in due canali indipendenti. Ogni canale segue delle impostazioni specifiche. A seconda dell'intensità e delle frequenze della musica o della voce, il suono passerà improvvisamente da un canale all'altro, poi di nuovo al canale iniziale. Questo avanti e indietro tra due canali si chiama "Gating®". La velocità di questo passaggio è calibrata da parte del professionista per portare gradualmente il cervello a percepire correttamente questi cambiamenti.

Il pendolo elettronico è naturale e indolore. Tuttavia, consente di sollecitare in modo efficace il cervello che gradualmente gli darà attenzione. Il primo effetto di Gating® è stato sviluppato da Alfred Tomatis nel 1950 in una macchina chiamata "Orecchio elettronico". Da allora il Gating® ha guadagnato in precisione e potenza, grazie all'avvento del digitale.

TalksUp® integra una nuova generazione di processori miniaturizzati in grado di elaborare istantaneamente la musica e la voce.

Tomatis® conduzione aerea e ossea

La conduzione aerea e ossea

Il suono è una vibrazione. Quando essa si propaga nell’aria, si chiama "conduzione aerea": questo è il modo in cui percepiamo naturalmente i suoni esterni, ed è anche il modo tradizionale di ascoltare musica attraverso delle cuffie. Ma quando questa vibrazione si propaga attraverso le ossa, si chiama "conduzione ossea”, ed è molto diversa da quella che avviene nell'aria. Noi sentiamo principalmente attraverso le ossa della nostra testa. Strano a dirsi, ma questo è il modo naturale di ascoltare la propria voce quando si parla. Basta tapparsi le orecchie e parlare per rendersi conto di come questa vibrazione trasmetta in modo molto chiaro il suono della nostra voce attraverso le ossa del cranio: è proprio a causa di questa trasmissione interna che non riconosciamo la nostra voce su una registrazione audio esterna.

Durante le sessioni di ascolto Tomatis® delle cuffie speciali trasmettono musica e voce sia per conduzione aerea sia per conduzione ossea. Così il suono raggiunge il canale uditivo, allo stesso tempo, attraverso gli auricolari posizionati sulle orecchie e attraverso un vibratore a contatto con la parte superiore del cranio.

Inoltre, questa doppia trasmissione del suono non è necessariamente simultanea, ma può differire di pochi decimi di secondo. Il professionista Tomatis® è in grado di regolare la trasmissione per consentire al suono di essere propagato per conduzione ossea prima di diffondersi per via aerea. In questo modo, il sistema acustico è preparato a ricevere la stimolazione sonora per via aerea. Quando il cervello è informato dell'arrivo del suono grazie alla conduzione ossea, l’analisi del messaggio sensoriale sonoro è facilitata.

A poco a poco e per tutto il programma di ascolto, il divario tra la trasmissione del messaggio per via ossea e per via aerea è ridotto.

La prima conduzione ossea è stata implementata sulle cuffie Tomatis® nel 1980. Oggi, questa tecnologia è utilizzata nel settore medico (impianto cocleare), militare (cuffie di trasmissione per intervento a terra) e in dispositivi per il tempo libero (gaming, Google Glass®)...

Tomatis® La musica e la voce

La musica e la voce

Ogni programma Tomatis® è in generale suddiviso in ascolto musicale passivo e in esercizi di lettura e di ripetizione ad alta voce.

I brani sono estratti principalmente da opere di Mozart, perché la sua musica è particolarmente dinamica e ricca di armonici, quindi di suoni alti, e si adatta perfettamente al funzionamento del pendolo elettronico. Inoltre, questa musica è sottoposta a molti cambiamenti, tra cui il filtraggio specifico per la stimolazione cerebrale. La natura del filtraggio e l'ordine dei brani è determinato dal professionista Tomatis® sulla base delle priorità che avrà accertato durante il colloquio preliminare.

Infine, il fatto che Mozart sia apprezzato da adulti e bambini, a prescindere da culture e gusti musicali, fa della sua musica la scelta ideale per il TalksUp®. Tuttavia, il metodo Tomatis® non può in alcun caso essere ridotto al solo uso dei brani di Mozart filtrati. Tutte le impostazioni del TalksUp® sono essenziali per la riproduzione dell’effetto Tomatis®, e, d’altro canto, altri tipi di musica, come dei valzer o pezzi ritmici, possono essere sottoposti allo stesso tipo di alterazione.

Durante gli esercizi di lettura e di ripetizione, la voce del lettore subisce lo stesso trattamento della musica attraverso il pendolo elettronico. Così l'utente sente la propria voce alterata dal effetto Tomatis®, e reagisce modificando immediatamente e inconsciamente il suo discorso. Si attua dunque un intervento sul ciclo audio-vocale compromesso.

L’intervento sul modo in cui si percepisce la propria voce influisce sul modo in cui la si emette.

Il metodo Tomatis® è riconosciuto da artisti e specialisti che fanno un uso professionale della loro voce.

Tomatis® lateralità uditiva

La lateralità uditiva

Abbiamo due mani, due gambe e due occhi, ma uno dei due domina necessariamente sull'altro. Possiamo utilizzare di preferenza la mano, il piede o l’occhio di destra o di sinistra. È la stessa cosa per le orecchie: le informazioni vengono elaborate più velocemente da un orecchio rispetto all’altro. Tuttavia, la predominanza di un orecchio sull'altro non è banale, in quanto essi sono collegati alle parti diverse del cervello.

L'orecchio sinistro è collegato alla parte destra del cervello, mentre l'orecchio destro è collegato al lato sinistro. Le parti sinistra e destra del cervello non elaborano le informazioni allo stesso modo.

Molti studi mostrano che, sebbene collegate tra loro, ogni parte del cervello è responsabile di funzioni specifiche. È stato dimostrato che la corteccia uditiva sinistra (collegata all’orecchio destro) è coinvolta nella comprensione del linguaggio orale e del ragionamento logico, mentre la corteccia uditiva destra (collegata all’orecchio sinistro) è responsabile della percezione emotiva e musicale. Così, in base alla predominanza dell’orecchio destro o sinistro, il circuito di analisi del messaggio può variare e influenzare il nostro modo di elaborare le informazioni.

La lateralità uditiva è determinata dal professionista Tomatis® con specifici test di ascolto. È ormai riconosciuto che la predominanza dell’orecchio destro sull’orecchio sinistro rafforza le competenze di apprendimento e di comunicazione della persona. Attraverso impostazioni specifiche, il Metodo Tomatis® può favorire in modo naturale l’orecchio destro modulando l'intensità del suono in ciascun orecchio.

La lateralità uditiva è stata implementata nel Metodo Tomatis® nel 1960. Purtroppo, non ci sono molte ricerche su questo tema, e il lavoro sulla lateralità uditiva con il Metodo Tomatis® non è sistematico.

Tomatis® La voce materna

La voce materna

A partire dalla diciottesima settimana, il feto è in grado di sentire, e sente principalmente la voce della mamma, che lo raggiunge attraverso la conduzione ossea della colonna vertebrale. È stato dimostrato che nelle ore dopo la nascita, il neonato è più sensibile alla voce della madre che a quella di un estraneo. Il feto, e poi il bambino, integra gradualmente le caratteristiche uditive della voce materna, il suo timbro, la sua intensità, il suo ritmo, il suo colore... Si tratta di una fonte fondamentale di stimolazione sensoriale. Il bambino fisserà anche le emozioni di cui questa voce è portatrice.

In casi specifici e se possibile, il professionista Tomatis® può proporre di registrare la voce della mamma con apparecchiature speciali. Egli sottoporrà la registrazione al trattamento del pendolo elettronico, associandovi le impostazioni appropriate. L'obiettivo è quello di ripristinare un legame primario tra la voce materna e le esperienze dell’individuo.

L’elaborazione sonora della voce materna è usata oggi in molti centri che supportano i disturbi dello spettro autistico. È proposta dal professionista, dopo molte sessioni di ascolto Tomatis®, e non è sistematica.

Ascolta un estratto musicale filtrato con l’effetto del Gating® Tomatis®

Gating® Tomatis® Effetto

00:00

Canale 1Timbro e intensità bassi

Canale 2Timbro e intensità bassi

Play Pause Stop